Home » YesWeDo

Category: YesWeDo

Il blog per le coppie di sposini…

WE HAVE AN AMAZING PHOTOGRAPHER

Grazie alla collaborazione del nostro reparto foto e video, magistralmente diretto da Marco Donghia, riusciamo  a postare e condividere molte bellissime foto, tuttavia oggi vorremmo spendere due parole sul lavoro di tutti i professioni del settore che, troppo spesso, vengono intralciati da parenti e amici con smartphone, tablet, e macchine fotografiche varie.

Tutti noi, invitati al giorno più importante della vita di una coppia, ci presentiamo armati di qualsiasi oggetto più o meno tecnologico atto ad immortalare il momento del fatidico “Sì”. Così ci ritroviamo invitati, mamme, papà posti in ordine sparso nella navata della chiesa, a volte addirittura alle spalle del celebrante, pronti a “paparazzare” la lieta coppietta, ed è così che, nello scatto dello scambio delle fedi, spunta la testolina dello zio Peppino, o peggio ancora durante lo scambio delle promesse si vede uscire da sotto l’altare un cellulare.

Cosa comporta tutto questo è abbastanza evidente. Chi di voi vorrebbe sul proprio album la faccia soddisfatta dello zio Peppino che vi riprende mentre vi scambiate il primo bacio da marito e moglie? Non ce ne voglia lo zio Peppino, ma probabilmente quello scatto, rubato a discapito del fotografo che non potrà consegnare il proprio in virtù di quest’intromissione, non sarà neanche una foto “stampabile” perché sfocata, o mossa, o di scarsa risoluzione.

C’è poi da considerare un altro elemento, fotografi e video operatori lavorano con strumentazione delicata e “costosa”, potrebbe succedere, come nel caso del video che postiamo di seguito, che fotografo o videopoeratore finiscano con l’inciampare in qualche invitato troppo zelante e danneggiare l’attrezzatura, magari senza possibilità di sostituirla durante il matrimonio e a quel punto, al di là del risarcimento del danno dovuto al vostro fotografo,  rischiereste di non vedere immortalati i momenti più importanti.

Ovviamente per ottenere il risultato sperato a livello fotografico e di video la cosa migliore sarebbe quella di iniziare a istruire i propri invitati sin dall’invito, senza “proibire drasticamente” di scattare o riprendere, basterà far presente a tutti quanto per voi sia importante far immortalare da un professionista il vostro giorno e che proprio per questo avete deciso di investire “molto” nella ricerca e poi nella scelta di una persona che vi ha ispirato fiducia.

Un altro espediente interessante è quello di appendere un cartello in bella vista all’arrivo degli ospiti, come suggerito dal sito greenweddingshoes.com, e di trovare poi, durante il ricevimento un posto o un momento per permettere a tutti di dare libero sfogo alla propria creatività, magari mettendovi a disposizione per una decina di minuti come “modelli” e dare vita ad uno shooting di gruppo fatto dai vostri invitati.

Insomma soluzioni creative per ovviare all’eccessiva invadenza di ospiti/fotografi ci sono, il nostro consiglio è quello di confrontarvi con il vostro fotografo o la vostra wedding planner, e magari escogitare coloro un qualcosa che vi rappresenti in pieno e che svolga contemporaneamente la funzione di dissuadere tutti dall’uso compulsivo di smartphone e tablet e al contempo diventi un momento di intrattenimento e divertimento ulteriore.

Bambini ospiti ad un matrimonio: qualche consiglio utile per scegliere al meglio il baby wedding dress!

Sei una mamma e sei stata appena invitata ad un matrimonio con tutta la tua famiglia. Il primo pensiero non sarà più “cosa indosso quel giorno?”… questa è la domanda che si porranno tutte le donne … le donne che ancora non sono mamme! Tu sei una mamma e il tuo primo pensiero sarà “cosa indosserà la mia bambina/bambino quel giorno?” Scegliere l’abbigliamento giusto per i bambini ospiti di un matrimonio non è un impresa così semplice. I bambini hanno voglia di giocare correre e molto probabilmente si sporcheranno! Dall’altra parte però  è tanta la voglia di vestirli eleganti come dei piccoli principini e principessine … e quale occasione più giusta di questa?_UC_9783 copia Bisogna perciò trovare un abitino che metta insieme le cose: comodità, eleganza e costi che non devono essere eccessivi. E’ importante prendere in considerazione il fatto che verrà sfruttato poco, forse anche solo per quel giorno e che difficilmente resisterà alla giornata fuori senza macchie e strappi! Tra le altre cose prima di acquistare l’abitino bisogna pensare alle temperature, se farà caldo oppure freddo in base alla stagione. Inoltre attenzione anche alla location … se si tratta di un ricevimento all’aperto quasi sicuramente i vostri bimbi vorranno scatenarsi e giocare, ed ecco che delle belle macchie color prato saranno assicurate sul vostro vestito panna! Un ottima scelta per un matrimonio in primavera o in estate potrebbe esser un abitino in pizzo di sangallo oppure perché no anche a fantasia floreale sui toni pastello nel caso in cui abbiate una bimba. Inoltre il vestitino ricordatevi  non dovrà essere troppo lungo; le bimbe potrebbero rischiare di scivolare e di lacerarlo! lejour.com.brNel caso in cui il vostro è invece un bel bimbo, si può scegliere una semplice camicetta bianca che e sempre riutilizzabile abbinata ad un pantalone scuro, magari aggiungendo un tocco un po’ vintage, come gli straccali o il paillion. Dettagli che lo renderanno un piccolo lord simpatico elegante ed originale! Anche per le bimbe si possono scegliere degli accessori per impreziosire un abitino semplice. Un idea di moda e raffinatissima sono le coroncine di fiori! Un consiglio: non esagerate con pettinature complesse che rischiano di tirare i capelli della vostra piccina per tutto il giorno che finirà con il lamentarsi a non finire! In ogni caso da ricordare un golfino oppure uno scalda cuore per le bambine da far indossare nel caso in cui le temperature dovessero cambiare o nel caso si tratti di un matrimonio serale. Un’altra idea carinissima ed economica è quella di affidare la realizzazione del vostro vestitino alla nonna, oppure realizzarlo voi stesse se siete pratiche nel cucito e nel lavoro a crochet. L’ handmade và di gran moda ed è difficile sbagliare con un abitino lavorato all’uncinetto bianco, soprattutto se il ricevimento sarà in primavera  e magari in stile bohemien vintage. Sulla rete si trovano numerosissimi tutorial che vi spiegheranno passo passo come realizzare questo genere di lavori, nel caso in cui nessuna nonna è pratica e voi siete impreparate in materia! _MG_0317Ricordatevi però che se il vostro bimbo o bimba hanno un ruolo più importante nella cerimonia come il paggetto o la damigella, bisognerà prestare maggiore attenzione all’outfit che dovrà esser coordinato allo stile del matrimonio e a quello degli sposi. In questo caso consultare i diretti interessati è la miglior cosa, così da farsi guidare nella scelta più appropriata. Vedrete con questi piccoli accorgimenti e seguendo qualcuna delle nostre idee risolverete al meglio il problema del baby wedding dress e il vostro bimbo potrà scatenarsi e divertirsi anche in un elegante abito da cerimoni!

Foto di copertina da www.nozzeclick.com

Prima foto Marco Donghia

Seconda foto www.lejour.com

Terza foto Marco Donghia

Rosa Quarzo e Blu Serenity: i colori dell’anno perfetti per il matrimonio.

Eletti da Pantone come i due colori del 2016,  il Rosa Quarzo e il Blu Serenity sono un vero e proprio must have. Protagonisti a partire da quest’anno nel campo della moda e del beauty … queste due tonalità, romantiche ed eleganti stanno conquistando anche il mondo del wedding. Sono sempre di più le spose che si lasciano affascinare da questo accostamento cromatico un po’ insolito ma decisamente chic. Delicati e non eccessivi, il rosa quarzo e il blu serenity sono i colori protagonisti di questo 2016 che ben si adattano ai matrimoni, soprattutto a quelli della prossima stagione.12108902_1123709044325248_280798087537605722_n La scelta di coordinare tutto l’allestimento su queste due tonalità, farà si che decorazioni, mise en place, dettagli e tableau saranno caratterizzati da elementi rosa e blu. Massima attenzione anche alle decorazioni floreali e ai particolari che renderanno unico il vostro matrimonio. Un modo semplice ma grazioso per adattare anche lo stile dei vostri invitati senza dettare un dress code vero e proprio potrebbe essere quello di regalare a tutte le donne un bracciale floreale rosa quarzo e a tutti gli uomini un fiore da applicare sulla giacca blu serenity. Le damigelle e i testimoni  potrebbero ricorrereAbito-Daniela-Gristina-Foto-Fuvio-Terenzi in aiuto con un leit motiv come cravatte  o accessori coordinati su queste tonalità. Allo stesso modo bomboniere e partecipazioni saranno sugli stessi toni caratterizzate da un gusto un po’ vintage. Si tratta di piccoli e semplici accorgimenti che renderanno il vostro matrimonio perfetto. Una scelta che asseconda le mode e che si adatta bene ad un matrimonio da festeggiare di giorno all’ aria aperta ma anche ad un matrimonio serale … immaginatevi il vostro ricevimento al momento del tramonto dove la luce  renderà le vostre decorazioni ancora più luminose e esageratamente romantiche! Volendo si può rinunciare all’ accostamento cromatico del blu e rosa e scegliere solo uno dei due colori, ad esempio adattare tutto il matrimonio sui toni del rosa. Questa scelta risulterà più semplice essendo un colore facilmente reperibile in natura e molto tenue … potrebbe caratterizzare oltre le decorazioni floreali e il bouquet della sposa anche i drink da offrire agli ospiti, la wedding cake e perché no anche l’abito delle damigelle. Ugualmente si può scegliere di adattare tutto l’allestimento ai toni del blu serenity,  colore che si adatta meglio ad  un matrimonio serale estivo, magari da festeggiare al mare. Il blu potrebbe caratterizzare qualche piccolo dettaglio del vostro abito e quello del vostro sposo, ad esempio potrebbe essere una bella idea scegliere un elegante cravatta blu serenity. La tonalità giusta di questo colore vi dovrebbe far pensare all’abito di cenerentola … ecco questa è la giusta dose di romanticismo che vi deve ispirare. Che dire, questi due colori stanno conquistando un po’ tutti i campi della creatività._D_X2780 Sono eleganti, delicati e romantici, si adattano bene tra di loro ma anche e soprattutto alla tinte neutre come il sabbia, e il bianco candido del matrimonio. Sia se non vorrete rinunciare ad  uno dei due e quindi vi divertirete a mixare entrambe le tonalità, sia se sceglierete solo uno dei due colori il vostro matrimonio sarà unico, di tendenza ed esageratamente romantico!

 

Foto di copertina www.100layercake.com

Foto testo Marco Donghia

Approvata la legge sulle Unioni Civili. Anche in Italia si celebra l’amore senza discriminazioni.

Love is thinking differently

Con il ddl Cirinnà sulle unioni civili approvato il giorno 11/05/2016,  l’Italia è diventato ufficialmente il ventisettesimo paese europeo  che riconosce legalmente le coppie di fatto. Da ieri si può affermare finalmente affermare che il nostro paese ha fatto il vero primo passo verso un futuro in cui potremmo vedere celebrato l’amore senza discriminazioni e sulla base dell’uguaglianza. www.lacoppiagarbata.itConsiderando che le unioni civili sono già approvate in molti altri paesi europei ed extraeuropei da diversi anni, l’Italia è arrivata a questa svolta decisamente in ritardo, certo  l’importante è che questo passo in avanti sia stato fatto. ..meglio tardi che mai. Riconoscere i diritti di una coppia di fatto che sia etero o omosessuale fa di noi un paese civile ed evoluto. L’amore non  ha confini e per questo non dovrebbe avere etichette, andrebbe sempre e in ogni caso tutelato essendo il sentimento che lega due anime. “Non sono certo le cellule a decidere chi amiamo o no. Sentimenti come l’amore non risiedono nelle carni, ma nell’ anima.” (B.Katsura). Guardando ai paesi del mondo che già da tempo permettono le unioni tra coppie dello stesso sesso, si può vedere come in America ma anche in diversi paesi europei come la Spagna o l’Inghilterra,  queste vengono festeggiate con cerimonia e ricevimenti in grande stile. Si festeggia la nuova unione ma soprattutto si celebra l’amore in tutte le sue sfumature e senza alcuna discriminazione.Wedding cake topper and flowers Ed ecco allora che due donne che si amano, possono avverare il sogno di coronare il loro amore e indossare entrambe l’abito bianco, allo stesso modo due uomini possono trovarsi insieme a scegliere un allestimento originale che contribuisca a rendere il giorno della loro unione un giorno indimenticabile! In commercio si trovano delle belle idee al passo con i tempi, come questi favolosi cake topper contro ogni discriminazione dove sono rappresentati due uomini in sostituzione della tradizionale coppia marito e moglie. Questi sono reperibili anche nella versione spose o in quella ancora più particolare con le Barbie innamorate! Un’altra www.zankyou.itidea adatta al festeggiamento di una coppia omosessuale potrebbe essere quella di colorare tutto l’allestimento della cerimonia e del ricevimento con i colori dell’arcobaleno!  Si potrebbe optare per una cake multicolor, allestimento coloratissimo e perché no anche delle spiritose decorazioni a tema, in fin de conti da adesso l’arcobaleno brilla e brillerà su tutta l’Italia! Si otterrebbe una festa all’ insegna dell’allegria, dell’amore, del romanticismo e dell’uguaglianza!  Diverse Wedding Planner straniere si sono occupate di organizzare matrimoni omosessuali, ed essendo questa una delle missioni in cui la Chembe ha profuso più energie sin dalla sua nascita, abbiamo deciso di celebrare questa importante vittoria riaprendo la promozione già fatta in occasione dell’apertura del registro delle unioni civili a Roma: ANCHE PER NOI “L’AMORE CONTA”  La promozione sarà attiva fino ad ottobre per tutte le coppie che vorranno festeggiare con noi la loro UNIONE CIVILE, che siano etero o omosessuali.lamore

” L’amore lascia posto alla libertà; non solo le lascia posto, la rafforza. Qualunque cosa distrugga la libertà non è amore. Deve trattarsi di altro, perché amore e libertà vanno a braccetto, sono due ali dello stesso gabbiano.”

(Osho)

 

Foto di copertina Marco Donghia. 1 Foto www.lacoppiagarbata.it. 2 foto www.mitindo.it. 3 foto www.zankyou.it. 4 foto www.brigitte.de.

Il classico lancio del riso oppure? Cinque idee originali per accogliere gli sposi subito dopo il SI.

risoDa sempre in Italia la tradizione detta alcune regole in fatto di matrimonio, una tra le tante è il lancio del riso, molto atteso da amici e familiari. Il riso simboleggia ricchezza e prosperità, per questo lanciarlo agli sposi subito dopo la celebrazione è un modo per augurare fertilità, amore e ricchezza. Nel corso degli anni però anche questa tradizione si è fatta travolgere dalle mode e dai cambiamenti e ad oggi il riso non è più protagonista indiscusso. Esistono infatti diverse alternative al tradizionale lancio, navigando in rete se ne possono trovare moltissime! Alcune tra queste sono davvero troppo originali, qualcuno si è fatto lanciare aeroplanini  di carta, pom pom colorati e palloncini, e chi in vece ha preferito confrontarsi con il mondo animale lanciando colombe o farfalle, in alcuni casi poi pur di adattare il tradizionale lancio al tema del matrimonio, si sono visti volare plettri! Qui ne elenchiamo soltanto cinque, quelli che personalmente riteniamo più romantiche, adatte al contesto e che stravolgono meno le tradizioni. Originali si, al passo con i tempi anche ma senza esagerare!

Primo fra tutti ha attirato la mia attenzione il lancio di semi di lavanda. Si possono scegliere anche quelli di qualsiasi altro fiore o pianta aromatica, basta che profumino e che siano di un bel colore vivace ma sopratutto ricordatevi, non dovranno essere troppo grandi o pesanti! Questa scelta si adatta bene ai matrimoni in stile vintage, bohemien, provenzale e perché no anche country! Inoltre danno modo di colorare il lancio senza ricorrere al riso colorato che spesso è volentieri finisce con il macchiare gli abiti.

FotografiaTra i più originali, ci sono poi in pol position le bolle di sapone! Magari contenute in dei flaconcini personalizzati o a tema con l’allestimento da consegnare agli ospiti che vi accoglieranno all’uscita della chiesa in modo divertente e simpatico! Sara un po’ come tornare tutti bambini! Altrettanto divertente potrebbe essere ingaggiare dei giocolieri esperti in scenografie con bolle di sapone, potrebbero accogliere i vostri ospiti all’inizio della cerimonia stabilendo con loro modalità e tempi per il lancio delle bolle di sapone.

Per chi invece non se la sente di stravolgere troppo la tradizione, magari per non sentirsi le critiche della nonne e suocere  ma che ritiene il lancio del riso troppo semplice, può accompagnare il tutto con coriandoli bio degradabili. Si trovano in commercio pratici cannoncini completamente eco-friendly.

_MG_1287 copiaCome il classico riso o i semi di lavanda, che si possono consegnare agli ospiti in coni di carta o scatoline personalizzate, si possono scegliere anche i petali. Questi mi fanno venire subito in mente i quadri preraffaelliti, caratterizzati da un romanticismo struggente! Scelta perfetta infatti per un matrimonio all’insegna dell’amore magari da celebrare in primavera dove i fiori saranno i veri protagonisti.

_MG_0673 copiaUltima opzione, l’idea forse più particolare tra quelle elencate; il lancio di nastri colorati! Parliamo di nastri doppio raso da 2 cm  che riprendano i colori del matrimonio, e che gli sposi dovranno tagliare all’uscita della cerimonia. Questi risulteranno, romantici ed eleganti al punto giusto.
Sta di fatto che, qualsiasi cosa tra queste preferirete, sarà un modo nel vostro piccolo per personalizzare questo momento forse un po’ troppo legato alla tradizione. Per non parlare poi di quanto saranno scenografici gli scatti fotografici che immortaleranno questo divertente momento!

 

 

 

 

Foto by Marco Donghia

Una scelta di tendenza…lo stile Boho Chic! Qualche semplice dritta per ottenere al meglio un Matrimonio Bohemien.

Beautiful-white-flowers-free-license-CC0-980x652Tavoli immersi nel verde dove si assiste ad un vero e proprio trionfo dell’handmade e dove il romanticismo resta il protagonista indiscusso: stiamo parlano del matrimonio in stile Boho Chic! Due futuri sposi, amanti della natura che desiderano un matrimonio semplice ma elegante non potranno di sicuro rinunciare alla nuova moda. Lo stile Boho Chic, infatti, non è solo uno stile di tendenza sulle passerelle e nel mondo del wedding ma è un vero e proprio stile di vita! Basta cercare il significato del termine bohemien e partire dalle sue origini, per scoprire che questo veniva utilizzato per identificare un gruppo di artisti emarginati ma appartenenti ad una classe sociale alta, che sceglievano di adottare uno stile di vita gitano in stretto contatto con la natura. Per organizzare un matrimonio in perfetto stile bohemien, basterà; mixare elementi country chic, dettagli diy, particolari hippie, la giusta dose di romanticismo e naturalità. Inoltre un gusto un po’ gitano e un po’ figli dei fiori, dovrà caratterizzare lo stile degli sposi. Abito lungo dalle linee morbidissime, bouquet di fiori di campo dai colori tenui, capelli morbidi sulle spalle e corone fiorate renderanno la sposa elegantissima ma allo stesso tempo semplice e romantica.wpid350209-Rime-Arodaky-wedding-dress-italian-wedding-39 Allo stesso modo, la scelta di stoffe naturali, come il lino e tinte rintracciabili in natura come un color tortora, basteranno per rendere anche il look dello sposo originale. Lo stile Boho Chic dovrà influenzare tutto l’allestimento che sarà caratterizzato dai fiori come elemento decorativo, stoffe naturali per la mise en place, colori pastello alternati a tinte neutre, bomboniere e partecipazioni handmade, nel pieno rispetto della natura. Questo mix si adatta perfettamente alla scelta di una location all’aperto, magari immersa nel verde, dove realizzare un servizio fotografico tra decorazioni floreali e dove grandi tavoli di legno accoglieranno sposi ed invitati. Ancor meglio se si tratta di un matrimonio da celebrare nelle belle stagioni dove le condizioni meteorologiche favorevoli permetteranno di godersi una bella giornata all’aperto. Per le decorazioni e per l’illuminazione meglio scegliere tutti elementi rintracciabili in natura, quindi libero sfogo alla fantasia nella scelta di barattoli come porta candele, carte grezze, tessuti easy, pizzi e merletti. Non bisogna dimenticare che la parola d’ordine per un matrimonio Boho è: semplicità. Il tutto deve girare attorno a questi pochi, pochissimi elementi e ricordatevi che, il matrimonio bohemien è, si il trionfo della natura ma anche del diy, cioè il fai da te, originale e di tendenza. L’importante è non cedere ad elementi, “artificiali” almeno dove è possibile e buttarsi a capofitto nel mondo dell’handmade11227613_655706497864579_4740482773601489430_o

Queste poche e semplici “regole” serviranno per avere il vostro matrimonio in totale stile bohemien chic. Di sicuro questo rimarrà nei vostri cuori ma anche nei cuori dei vostri invitati, che saranno felici di passare una giornata immersi in questa fresca atmosfera a tratti vintage e a tratti hippie. Sarà un po’ come tornare indietro nel tempo, dove le cose semplici rendevano tutto più autentico e armonioso ma soprattutto dove molto spesso si preferiva realizzare le cose a mano e con amore. Ricordatevi infatti, che sarà l’amore, l’ingrediente che in ogni caso renderà il vostro matrimonio indimenticabile!

Il tempo di un caffè tra amiche per convincersi a fare un ottima scelta … contattare una Wedding Planner!

È arrivato il momento, il momento tanto atteso, devo organizzare il mio matrimonio.

Coffee-art-free-license-CC0Mi prendo un caffè con la mia amica di sempre per valutare con lei che ha già fatto il grande passo e si è servita di una Wedding Planer se prendere o no in considerazione l’idea di farmi aiutare. Dopo le prime chiacchiere tra amiche su vestito, invitati e damigelle iniziamo a valutare i pro e i contro della scelta di affidarsi ad un’agenzia eventi.

«Sai Carolina io sinceramente penso di potercela fare, con l’aiuto della mia famiglia naturalmente e sono sicura che ridurrei anche i costi che aumenterebbero nel caso in cui decidessi di rivolgermi ad una Wedding Planner. In fin de conti mi è sempre piaciuto organizzare feste. Mi sono occupata io di allestire la tavola per quella festicciola del mio nipotino, di organizzare la mia festa a tema anni 50 e per non dimenticare anche la festa a sorpresa del mio compagno.»

«Ginevra, adesso non vorrei angosciarti troppo ma devi essere consapevole che l’organizzazione del matrimonio è differente, ci vogliono le giuste competenze per pianificare tutto nei minimi dettagli. Una buona riuscita di un matrimonio, del proprio matrimonio, non è divertente o perlomeno non è solo divertente soprattutto se si ha la convinzione di riuscire a fare tutto da sole. Organizzare un matrimonio è stancante e soprattutto stressante. Riuscire a programmare tutto comporta numerosissime ansie e l’ansia di conseguenza rischierà di rovinarti uno dei giorni più belli della tua vita.»

«Sai, io ne faccio anche una questione economica, sono sicura che organizzando tutto da sola ridurrei anche i costi che aumenterebbero nel caso in cui decidessi di rivolgermi ad una Wedding Planner…»Summer-time-free-license-CC0

«Dici? Ne sei sicura? Secondo me non è proprio cosi. Io ho fatto riferimento ad un’agenzia di organizzazione eventi e mi sono trovata benissimo con la mia Wedding Planner. I costi che avevo inizialmente calcolato si sono ridotti, mi hanno consigliato fornitori più competitivi ed anche più affidabili, una location flessibile e su misura per le mie esigenze. Assecondando i miei gusti e consigliandomi al bisogno mi hanno aiutata a mantenermi nel budget predisposto. Diciamo che a parte qualche piccolo inconveniente, risolto senza troppe difficoltà il giorno delle sue nozze, è andato tutto per il meglio.»

«Pensandoci, anche questo è vero. Più che altro mi preoccupano gli invitati, che saranno molti, diversamente da quella quindicina di amici per la cena a casa organizzata per festeggiare i miei 23 anni. Gli invitati hanno delle esigenze, delle richieste e sinceramente li voglio accontentare al meglio regalandogli una bella giornata di festeggiamenti. Poi ci saranno parenti, amici, colleghi, persone con la quale ho molta confidenza ma anche persone con la quale ne ho poca. Forse ci sarà quel fidanzato della mia amica che appena conosco oppure la nuova compagna di mio cugino che avrò modo di conoscere proprio il giorno del mio matrimonio. Tutto contribuirà a caricarmi di ansie. Quel giorno invece dovrebbe essere un giorno dove non dovrei pensare a nulla o quasi, vivendolo al meglio senza eccessive preoccupazioni.»

«Fattelo dire, secondo me tu come tutte le spose hai bisogno di una figura professionale, che pensi per te a tutto quello a cui non arriverai a pensare, a tutto quello che potrai dimenticarti o che distrattamente non prenderai proprio in considerazione. Non credi?»

Happy-Valentine-free-license-CC0«Si in effetti … un matrimonio è fatto di mille cose, già se solo mi soffermo a pensare a quelle più banali non saprei dove mettere le mani. I fiori. Quali decorazioni floreali preferire? Poi tu lo sai bene io sono quasi maniaca ossessiva sui colori coordinati, ho grandi pretese e vorrei che tutto fosse abbinato nei minimi dettagli. Ho bisogno del fiore giusto, di stagione, profumato, che si abbini all’allestimento, alla location e perché no anche alle bomboniere. »

«Appunto, proprio perché ti conosco e so come sei ansiosa, già solo per le piccole cose, ti consiglio di scegliere una Wedding Planner. La location invece l’ hai già scelta? Hai delle idee?»

«La location, no ancora no, è una delle altre duemila cose che devo scegliere e per di più devo sceglierla prendendo in considerazione tutto, quindi; costi, ristorazione, qualità, spazi aperti o chiusi, con il gazebo o senza, condizioni meteorologiche e ospitalità del personale. Poi ci sta anche il vestito, da provare, da scegliere e da ritirare ma anche le bomboniere, le partecipazioni e la scelta del menù. Secondo te è meglio affidarsi ad un catering oppure ad un ristorante? In ogni caso devo scegliere un menù che assecondi i miei gusti e che verrà apprezzato dai miei invitati senza spendere una fortuna. Inoltre devo fare una bella lista per non dimenticare chi non mangia la carne, chi è vegano, chi celiaco e chi allergico ai crostacei. »

«Giusto, quante cose da fare amica mia, mi sta salendo l’ansia per te. Adesso contribuisco a metterti ancora più agitazione … con chi starò al tavolo? Ricordati di non mettermi vicino a Sara … ti prego!»

«Ecco arrivare l’ansia da disposizione dei tavoli. Grazie Carolina. Ti confido che questa mi assale inevitabilmente tutte le vigilie di Natale e in tutte le ricorrenze dove bisogna sistemare più di dieci persone attorno ad un tavolo o due. Calcolando che in questo caso si tratterà di molti più tavoli e molte più persone ho quasi cambiato idea e opto per una convivenza salutando il sogno di indossare l’abito bianco.»

«Ma dai, per così poco.»wedding-1149219_1920

«Scherzi? Sai quanti problemi mi creerà la disposizione dei tavoli e quante critiche incasserò il giorno del mio matrimonio? A cominciare da te che non puoi stare vicino a Sara perche vi odiate dal tempo del liceo, per finire a Manfredi che non può stare vicino a Ludovica dopo il tradimento di tre anni fa.»

«Non ti invidio per niente amica mia.»

«Giuro, mi sono bastati dieci minuti di riflessione e mi sono definitivamente convinta, farò subito riferimento ad una Wedding Planner, hai ragione tu. Desidero un bel matrimonio ma soprattutto più di ogni altra cosa desidero e ho bisogno di un valido aiuto, che mi darà la possibilità di esaudire tutti i miei desideri e di godermi una bella giornata senza un eccessivo nervosismo.»

«Sono certa che saranno i soldi meglio spesi della tua vita.»

«Si ma poi vuoi mettere che vado a risparmiare sulle sedute dallo psicologo che mi serviranno per dimenticare ed incassare il colpo di un matrimonio quasi sicuramente disastroso?»

6 ottime ragioni per cui ogni coppia dovrebbe creare la propria etichetta di vino

emangiuma_11-624x935Il vino non è la prima cosa che viene in mente quando si inizia l’organizzazione del matrimonio, ma dovrebbe esserlo. Dopo tutto, mangiare bene e bere meglio sono i due elementi fondamentali di qualsiasi festa ben riuscita.

Creare la propria etichetta è in realtà il modo più semplice per aggiungere un elemento personalizzato alla vostra festa – e mentre, purtroppo, i vostri ospiti possono finire col non notare i 40 metri di stoffa super chic per cui hai speso mesi e che hai faticosamente cucito a mano, si può essere sicuri che vedranno l’etichetta sulla bottiglia del vino.

1. Creare un’etichetta è budget-friendly

Per prima cosa: fare il vostro vino per il matrimonio vi farà effettivamente risparmiare. Ad esempio, per creare una bottiglia che in genere costa 20 € a bottiglia in enoteca, presso una cantina sociale pagherete anche meno della metà.

bomboniere_matrimonio_bologna_800px2. E ‘altrettanto delizioso come quello comprato in enoteca

Con l’accesso alle uve di alta qualità provenienti di vigneti a km 0 gli specialisti che troverete nelle cantine saranno orgogliosi di aiutarvi a creare la vostra bottiglia personalizzata, gustosa con grande corpo, profumo e carattere che sono comparabili (e spesso migliore) di un vino già imbottigliato.

3. E il progetto fai da te più semplice che possiate realizzare

I lavori di bricolage da fare per le nozze sembrano sempre una buona idea, fino a quando, negli ultimi giorni frenetici prima della celebrazione, sei bloccato nel seminterrato alle 4 del mattino cercando di finire quei centrotavola personalizzati che sembravano così semplice su Pinterest. Fortunatamente, quando si tratta di vino fai da te, tutto il lavoro sporco è lasciata ai professionisti. Potrete fare tutto in due appuntamenti: il primo riguarda la selezione del tipo di vino che dura circa 15 minuti, di più se avete voglia di fare un “pre-festeggiamento”. Qualche settimane dopo tornerete a prendere il vostro vino.

matrimonio-a-tema-vino-sul-lago-di-bracciano-come-le-ciliegie-284. Potrete sceglierlo in modo che si abbini perfettamente al vostro menu

Una delle parti migliori di scegliere il vino per le vostre nozze è che potrà essere abbinato al menù, per esempio si potrebbe optare per un rosso corposo per completare l’angolo barbecue o un bianco delicato per migliorare una festa all’insegna dei frutti di mare.

5. Si tratta di un divertente progetto di notte data

Cerchiamo di essere onesti: gli uomini difficilmente si fanno coinvolgere nella scelta della mis en place o dei fiori, ma proponetegli di  fare un giro delle cantine per scegliere il vino e vedrete che non si farà ripetere l’invito due volte.

Schermata 2016-03-26 alle 14.25.47
6. Ultima ma non ultima…

Oltre alle cantine sociali potreste provare con i vini prodotti da associazioni con Libera Terra, farete del bene acquistando un vino prodotto dai ragazzi che lavorano su terre e latifondi strappati alla Mafia.

 

Immagini: il blog dell’officina; weddingwonderland.it; bonzara.it
;

Il Workshop

 

12495943_964531080303676_2386213255010206718_o Cromosoma Photo academy è lieta di presentare
il workshop tenuto dal fotografo matrimonialista
Marco Donghia www.chembe.eu
in collaborazione con i docenti della
Cromosoma Photo Academy
www.cromosomaphotoacademy.it.

Date:
La durata del workshop sarà di 3 giorni
previsti per il terzo fine settimana di Aprile
Venerdì 15 – Progettazione del lavoro fotografico
Sabato 16 – Uscita in esterna
Domenica 17 – Scelta foto e post produzione

Costo:
Il Workshop ha un valore di Euro 320.00
Per i soci il costo è di Euro 120,00
Costo tessera associativa: Euro 10,00
É possibile tesserarsi al momento dell’iscrizione al corso

Info e prevendita
photoacademycromosoma@gmail.com
Tel 06.45478378

Perché non abbiamo assunto un wedding planner … ma avremmo dovuto

Pubblichiamo per intero la traduzione di un articolo apparso su THE REFLECTIVE BRIDE, blog nato nel 2012 dall'esperienza come sposa dalla blogger ormai nota come Reflictive Bride. Consigliamo vivamente a tutte le nostre spose di fare un giro su questo blog per rubare idee e spunti.

Read more